Autore Topic: Via libera dal governo: arriva il nuovo apprendistato  (Letto 696 volte)

Descrizione:

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline ambarambacicicoco

Via libera dal governo: arriva il nuovo apprendistato
« il: Luglio 29, 2011, 18:42:20 pm »
Via libera dal governo: arriva il nuovo apprendistato
Quattro tipi contratto, anche su mobilitÓ

Il Consiglio dei ministri ha dato il via libera alla riforma del contratto di apprendistato. L'obiettivo iniziale, quindi, di arrivare a rendere operativo il nuovo strumento prima della pausa estiva e' stato centrato in pieno, grazie a un decreto che ha visto tutti d'accorso, anche la Cgil, da prima scettica, tranne la Confcommercio, che lamenta una discriminazione per il settore del terziario.

Il testo approvato dal Consiglio dei ministri in via definitiva propone quattro tipi di apprendistato, a differenza delle ultime versioni del decreto legislativo che ne proponevano tre. La quarta ipotesi prevede l'utilizzo del contratto di apprendistato ''per la riqualificazione di lavoratori in mobilitÓ espulsi da processi produttivi''.

Quanto al primo livello, il ministro Maurizio Sacconi ha sottolineato che da ora Ŕ utilizzabile non solo per i minorenni ma anche per gli under 25. Tuttavia il lavoro non Ŕ finito: Sacconi auspica che si arrivi ''nei primi giorni della ripresa di settembre all'accordo con Regioni e parti sociali sulle linee guida per contente l'uso dei tirocini'', il cui abuso, ha spiegato il ministro ''ha cannibalizzato l'apprendistato''. Inoltre, si cerca un avviso comune con le parti sociali anche su collaborazioni e partite iva a mono committenza.

Intanto, il governo esprime soddisfazione per il via libera al testo unico. Il ministro del Lavoro ha sottolineato l'importanza di uno strumento che dovrebbe diventare il contratto tipico per l'ingresso dei giovani nel mercato del lavoro. Sacconi ha tenuto sopratutto a precisare che si tratta di ''un contratto a tempo indeterminato, nel silenzio delle parti prosegue indefinitivamente oltre il momento del contenuto formativo''. Il ministro dell'Istruzione, Maria Stella Gelmini, ha messo l'accento sulla possibilitÓ di coniugare formazione e esperienza lavorativa, evidenziando che non c'Ŕ stato ''un'approccio ideologico'', legato alla ''volontÓ' di privatizzare il sistema scolastico''. Sulla spessa linea il ministro della Giovent¨, Giorgia Meloni: ''Il contratto di apprendistato offre opportunita' e garantisce diritti''.

Commenti postivi arrivano anche da tutti i sindacati e dalle altre parti sociali, con Unioncamere che fa notare come il nuovo contratto possa rappresentare fino all'11,3% delle assunzioni programmate per gli under 30. Mentre resta il disappunto della Confcommercio (lamenta come durata si sia ridotta per tutti i settori tranne l'artigianato).

Fonte TelevideoRAI

L'intellettuale Ŕ uno che non capisce niente, per˛ con grande autoritÓ e competenza. (Leo Longanesi)
 


Cliccate il BANNER sopra, sarete di grande Aiuto. GRAZIE !