Autore Topic: Calearo: «In Parlamento non vado ma con lo stipendio mi pago il mutuo»  (Letto 1012 volte)

Descrizione:

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline crazy.cat

Se lui è quello "normale", preferisco di gran lunga gli "anormali".
http://www.corriere.it/politica/12_marzo_30/calearo-parlamento-inutile-pago-mutuo-porsche-gay_ea51b6a0-7a96-11e1-aa2f-fa6a0a9a2b72.shtml
Uno che è saltato di partito in partito cambiando schieramento più volte, ora rubando uno stipendio da parlamentare per non presentarsi mai in parlamento.
Vergogna.
Vergogna.
Vergogna.
Vergogna.
« Ultima modifica: Aprile 01, 2012, 00:26:21 am da edi67 »
Gli uomini politici sono uguali dappertutto. Promettono di costruire un ponte anche dove non c’è un fiume.
 

Offline ambarambacicicoco

Re:Calearo: «In Parlamento non vado ma con lo stipendio mi pago il mutuo»
« Risposta #1 il: Marzo 31, 2012, 11:25:55 am »
 botte botte botte botte

L'intellettuale è uno che non capisce niente, però con grande autorità e competenza. (Leo Longanesi)
 

Offline luna rossa

  • Moderatore
  • *
  • Post: 5777
  • Karma: +124/-2
  • uno x tutti tutti x uno
Re:Calearo: «In Parlamento non vado ma con lo stipendio mi pago il mutuo»
« Risposta #2 il: Marzo 31, 2012, 13:50:01 pm »
 botte botte botte botte tutti in medicina , e non trovarla  :diavolo: :diavolo:


il mio regno non è di questa terra
 

Offline mozagga

  • Moderatore Globale
  • *
  • Post: 5071
  • Ringraziato: 6 volte
  • Karma: +266/-3
  • ...questo è il destino che mi sono segnato
    • E-mail
Re:Calearo: «In Parlamento non vado ma con lo stipendio mi pago il mutuo»
« Risposta #3 il: Marzo 31, 2012, 17:20:15 pm »
magari a qualcuno gli girano...e invece di darsi fuoco dà fuoco a questa gente....non sarei assolutamente contrario...maledetto!
 

Offline ninfea

Re:Calearo: «In Parlamento non vado ma con lo stipendio mi pago il mutuo»
« Risposta #4 il: Marzo 31, 2012, 23:07:40 pm »

 :offeso: :offeso: :offeso:   
 botte botte botte botte botte

vergogna!!   
                                  
 

Offline pinkfloyd

  • “Non vedere separa l’uomo dalle cose. Non sentire separa l’uomo dall’uomo”
  • Moderatore Globale
  • *
  • Post: 16702
  • Ringraziato: 8 volte
  • Karma: +590/-4
  • La conoscenza e utile se la condividi
Re:Calearo: «In Parlamento non vado ma con lo stipendio mi pago il mutuo»
« Risposta #5 il: Marzo 31, 2012, 23:18:56 pm »
Ergastolo!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Vivi e lascia vivere, perché niente è più importante della vita, quindi fregatene di ciò che pensano, fregatene di chi non ti è amico, fregatene di chi parla alle tue spalle, vivi alla faccia di coloro che sono invidiosi, vivi alla faccia di chi è falso, dimentica chi ti ha fatto male e sorridi, si indifferente al suo pensiero e ricorda che... il vero amico sei solo tu! Straordinaria follia.
 

Offline ambarambacicicoco

Re:Calearo: «In Parlamento non vado ma con lo stipendio mi pago il mutuo»
« Risposta #6 il: Marzo 31, 2012, 23:46:31 pm »
speriamo che debba usarli per curarsi...

L'intellettuale è uno che non capisce niente, però con grande autorità e competenza. (Leo Longanesi)
 

Offline ninfea

Re:Calearo: «In Parlamento non vado ma con lo stipendio mi pago il mutuo»
« Risposta #7 il: Aprile 01, 2012, 00:21:49 am »
"Boicotta Calearo", un sito contro il deputato assenteista

Nel mirino le parole su Radio24

L'idea di Vaccaro (Pd): una proposta di legge contro chinon si presenta in Parlamento

Il giorno dopo le dichiarazioni choc alla “Zanzara” su Radio 24, è bufera sull’imprenditore e deputato di Popolo e Territorio Massimo Calearo, che ieri in diretta ha ammesso di essere andato alla Camera soltanto tre volte dall’inizio dell’anno e di non avere più intenzione di farlo fino a fine legislatura. A scagliarsi contro di lui non solo il popolo della rete, ma soprattutto l’ex compagno del Pd Guglielmo Vaccaro.

Il Paese è «ormai insofferente agli atteggiamenti sbruffoni e superficiali di chi ha accettato di servire le istituzioni e chi siede in Parlamento con orgoglio e passione non può rimanere in silenzio ma ha il dovere di reagire», tuona Vaccaro, promotore di una proposta di legge «anti-furbetti» che «prenda in considerazione l’ipotesi di far decadere dal suo ruolo un deputato in casi tanto gravi come quello generato in queste ore». A questo scopo, annuncia, lunedì intende anche registrare e attivare – «a mie spese e sotto la mia personale responsabilità», specifica – il dominio www.boicottacalearo.it, con l’elenco dei clienti delle sue aziende e l’invito a non comprare i prodotti delle marche che installano componenti prodotti dalle sue industrie. L’ultimo consiglio è quello di dimettersi «prima che la gente di buona volontà ti faccia fallire».

Sul web, intanto, rimbalzano le affermazioni della discordia rilasciate in trasmissione. Su Calearo si è concentrata tutta l’indignazione «anti-casta» degli utenti del Web e l’omonimo hashtag (https://twitter.com/#!/search/%23Calearo) ha conquistato in poche ore la vetta dei trending topics di Twitter. Nel mirino le confessioni dall’ex consigliere di Silvio Berlusconi per il commercio estero a proposito del «mutuo di 12mila euro» pagato con lo stipendio da parlamentare, ma anche le rivelazioni sulla Porsche, immatricolata in Slovacchia per scaricarla dalle tasse, e su quanto sia «usurante premere un pulsante» in aula.

Sdegno trasversale, anche tra le fila della sua stessa coalizione. E mentre Lucio Malan (Pdl) intima di tornare al lavoro o lasciare definitivamente lo scranno, di fronte anche a certe parole sui gay («due uomini che si baciano mi fanno schifo»), Giancarlo Lehner (Pt) si augura il collega sia vittima di «un grappino di troppo».

                                  
 


Cliccate il BANNER sopra, sarete di grande Aiuto. GRAZIE !