Autore Topic: Sorge spontanea una domanda: di chi fidarsi?  (Letto 2443 volte)

Descrizione:

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline garfield

  • Heaven
  • *
  • Post: 3574
  • Karma: +366/-3
  • Una giornata senza un sorriso è una giornata persa
    • E-mail
Sorge spontanea una domanda: di chi fidarsi?
« il: Maggio 06, 2008, 23:38:35 pm »
Carlo Marcelletti, direttore della Divisione di Cardiochirurgia pediatrica del Civico di Palermo, é agli arresti domiciliari con l'accusa di concussione, truffa e peculato. Il provvedimento è stato adottato nell'ambito di un'indagine condotta dalla Finanza e dalla Mobile di Palermo.

Il gip di Palermo, che ha accolto la richiesta della procura delle repubblica di Palermo, ha ritenuto sussistenti a carico di Marcelletti due episodi di concussione, 5 di truffa aggravata al servizio sanitario nazionale e 8 di peculato ai danni dell'ospedale Civico. Gli investigatori hanno eseguito a Palermo e nel Lazio diversi decreti di perquisizione e sequestro, nei confronti di imprenditori e societa' operanti nel settore delle forniture sanitarie, aggiudicatari di appalti banditi dall'azienda ospedaliera del Civico. L'indagine e' stata avviata in seguito a una denuncia contro ignoti per minacce, presentata da un familiare di un appaltatore dell'Azienda Civico.

SOMME DENARO PER RICOVERI  - Si sarebbe fatto dare indebitamente dai genitori dei pazienti somme di denaro, sotto forma di donazioni all'associazione Abc (Associazione per la cura del bambino cardiopatico-Onlus), da lui presieduta e gestita, in cambio di una "corsia preferenziale" idonea ad assicurare ai degenti e al genitore-accompagnatore una sistemazione migliore rispetto a quello di un ricovero ordinario. E' una delle accuse contesatte dalla procura di Palermo al cardiochirurgo Carlo Marcelletti, direttore della Divisione di Cardiochirurgia pediatrica del Civico di Palermo, agli arresti domiciliari per truffa, concussione e peculato. L'inchiesta, coordinata dal pm Fabrizio Vanorio, è condotta dalla Mobile e dalla Finanza. In questo modo, secondo gli inquirenti, sarebbero stati sottratti all'azienda sanitaria pubblica ricavi economici che le sarebbero spettati sulla base del regime di cura intramoenia, con condotte fraudolente: da qui l'accusa di truffa aggravata. Secondo le Fiamme Gialle, poi, la destinazione delle somme a un'associazione solidaristica sarebbe stata solo apparente. Dalle indagini sarebbe emersa una gestione illecita dell'ente da parte di Marcelletti. Infatti, buona parte dei fondi dell'associazione Abc sarebbe stata utilizzata per scopi estranei alle finalità dell'ente, tra cui cene e viaggi organizzati dal cardiochirurgo insieme a persone estranee all'associazione. Infine, Marcelletti si sarebbe appropriato di somme incassate nell'ambito delle attività di visita specialistica che egli svolge all'interno dell'Arnas Civico, che avrebbero dovuto essere riversate nelle casse.

INDAGATO ANCHE PER PEDOp@rn@GRAFIA - Il cardiochirurgo Carlo Marcelletti è indagato dalla Procura di Palermo anche per il reato di detenzione di materiale pedop@rn@grafico. La notizia ha trovato conferma negli ambienti giudiziari.

ORDINE DEI MEDICI, SOSPENSIONE AUTOMATICA
La misura restrittiva della libertà a Marcelletti, se confermata dalla magistratura all'ordine dei Medici, comporterà la sospensione automatica del chirurgo dalla categoria, così come previsto dalla legge professionale. A confermare la procedura è stato il presidente nazionale dell'ordine dei Medici Fnomceo, Amedeo Bianco. L'atto è automatico e scatterà appena la magistratura comunicherà ufficialmente gli atti. L'Ordine di Roma, dove Carlo Marcelletti è iscritto, ha già aperto la procedura. L'Ordine ha infatti dato mandato al suo legale di accertare i procedimenti nei confronti del medico.

CIVICO: PRONTI A COSTITUIRCI PARTE CIVILE - "Qualora le accuse gravi e pesanti nei confronti del cardichirurgo Carlo Marcelletti dovessero essere confermate, l'Azienda ospedaliera Civico si costituirà parte civile per tutelare la propria posizione". Lo ha detto il direttore generale dell'Arnas Civico di Palermo, Francesco Licata di Baucina, commentando la notizia degli arresti domiciliari disposti dalla magistratura nei confronti del primario della Cardiochirurgia pediatrica dell'ospedale. Secondo la Procura di Palermo, il cardiochirurgo si sarebbe fatto dare indebitamente dai genitori dei pazienti somme di denaro, sotto forma di donazioni all'Associazione per la cura del bambino cardiopatico-Onlus da lui presieduta, in cambio di una "corsia preferenziale" per i ricoveri. Marcelletti si sarebbe inoltre appropriato di somme incassate nell'ambito delle attività di visita specialistica svolta all'interno dell'Arnas Civico, che avrebbero dovuto essere riversate nelle casse dell'ente pubblico, fatti salvi i successivi conguagli degli onorari spettanti al medico. "L'Azienda Civico - ha aggiunto Licata di Baucina - ha sempre collaborato con la magistratura quando si sono svolte indagini che hanno coinvolto i propri dipendenti".

QUESTORE PALERMO, INDAGINE RIGOROSA  - "Quella a carico del cardiochirurgo Carlo Marcelletti è una indagine condotta dalla mobile di Palermo con il massimo rigore e riserbo e non riguarda le capacità professionali del medico". Così il questore di Palermo, Giuseppe Caruso, ha commentato l'inchiesta condotta congiuntamente dalla polizia e dalla finanza che ha portato all'emissione di un provvedimento di arresti domiciliari per il cardiochirurgo Marcelletti, accusato di truffa, peculato e concussione. L'inchiesta è coordinata dal Pm di Palermo Fabrizio Vanorio.
 

chi lotta può perdere...
chi non lotta ha già perso...
 

Offline ridethesnake

  • Vice Amministratore
  • *
  • Post: 8665
  • Ringraziato: 4 volte
  • Karma: +476/-3
  • Quando aiuti qualcuno aiuti te stesso.
Re: Sorge spontanea una domanda: di chi fidarsi?
« Risposta #1 il: Maggio 07, 2008, 20:22:35 pm »
Storia di ordinaria mafiosità...
Citazione
http://archiviostorico.corriere.it/1999/novembre/09/Estorsione_cardiochirurgo_condannato_co_0_9911096776.shtml
Ho conosciuto persone che hanno pagato somme salate come tangente oltre al costo dell'intervento....... sssssssssssshhhhhhhhhhhhhhhh .... ma non farlo sapere a nessuno :-X
Se do da mangiare ad un povero, mi dicono che sono un santo, ma se chiedo perchè quel povero è povero, mi dicono che sono un comunista!



Se non avete niente di meglio da fare andate a farlo da un'altra parte.
 

Offline sonia

  • Vip
  • *
  • Post: 1279
  • Karma: +109/-4
    • E-mail
Re: Sorge spontanea una domanda: di chi fidarsi?
« Risposta #2 il: Maggio 07, 2008, 22:06:59 pm »
Conosco personalmente il professor Marcelletti e la cosa mi sbalordisce, spero si tratti di un errore perchè quelle mani hanno salvato tanti bambini e vederle infangate così mi rattrista  :'(
Non sono d'accordo su ciò‚ che dici, ma darei la vita affinché tu abbia il diritto di dirlo (Voltaire)
 

Offline mozagga

  • Moderatore Globale
  • *
  • Post: 5071
  • Ringraziato: 6 volte
  • Karma: +266/-3
  • ...questo è il destino che mi sono segnato
    • E-mail
Re: Sorge spontanea una domanda: di chi fidarsi?
« Risposta #3 il: Maggio 07, 2008, 22:14:18 pm »
Conosco personalmente il professor Marcelletti e la cosa mi sbalordisce, spero si tratti di un errore perchè quelle mani hanno salvato tanti bambini e vederle infangate così mi rattrista  :'(

davvero sonia?...incredibile...se si tratta di un errore è un errore gravissimo direi... :(
 

Offline garfield

  • Heaven
  • *
  • Post: 3574
  • Karma: +366/-3
  • Una giornata senza un sorriso è una giornata persa
    • E-mail
Re: Sorge spontanea una domanda: di chi fidarsi?
« Risposta #4 il: Maggio 07, 2008, 22:17:11 pm »
Conosco personalmente il professor Marcelletti e la cosa mi sbalordisce, spero si tratti di un errore perchè quelle mani hanno salvato tanti bambini e vederle infangate così mi rattrista  :'(

domani racconterà la sua verità, sembra comunque che non abbia smentito il fitto scambio di sms ed mms con una tredicenne la cui madre era consenziente, messaggi e foto non proprio caste...dall'altra parte ci sono state valanghe di messaggi di solidarietà da parte dei bambini e dei genitori dei bambini ricoverati nel suo reparto...
 

chi lotta può perdere...
chi non lotta ha già perso...
 

Offline sonia

  • Vip
  • *
  • Post: 1279
  • Karma: +109/-4
    • E-mail
Re: Sorge spontanea una domanda: di chi fidarsi?
« Risposta #5 il: Maggio 07, 2008, 22:23:57 pm »
sai nella vita credi di conoscere a fondo una persona e poi...... ripeto, spero si tratti di un errore anche se di errore non si può parlare..........
Non sono d'accordo su ciò‚ che dici, ma darei la vita affinché tu abbia il diritto di dirlo (Voltaire)
 

Offline garfield

  • Heaven
  • *
  • Post: 3574
  • Karma: +366/-3
  • Una giornata senza un sorriso è una giornata persa
    • E-mail
Re: Sorge spontanea una domanda: di chi fidarsi?
« Risposta #6 il: Maggio 08, 2008, 23:32:34 pm »
Si è concluso dopo circa quattro ore l'interrogatorio del cardiochirurgo pediatrico Carlo Marcelletti, da mercoledì agli arresti domiciliari per truffa, concussione e peculato e indagato anche per possesso di materiale pedop@rn@grafico, in relazione ad alcuni mms e sms scambiati con una tredicenne. Il medico, che è apparso molto teso, ha risposto alle domande del giudice, affermando di avere fatto "una grossa cavolata" nell'intrattenere un rapporto via sms ed mms con la bambina di 13 anni.

È quanto dicono i legali del cardiochirurgo pediatrico da due giorni agli arresti domiciliari, al termine del lungo interrogatorio di garanzia durante il quale non sono mancati i momenti di commozione. "Il professore -ha spiegato l'avvocato Roberto Tricoli- ha confermato davanti al gip di avere ricevuto diversi sms ed mms dalla ragazzina. Ma è bene precisare che si trattava solo di messaggi, e alcune foto di contenuto erotico ma subito cancellate. Non ci sono storie di violenza sessuale o di altro tipo perchè i due non si sono mai incontrati".

L'avvocato Roberto Tricoli, difensore del cardiochirurgo, a conclusione dell'interrogatorio di garanzia davanti al gip, ha ricostruito la difesa del medico, in particolare sull'accusa di detenzione di materiale pedop@rn@grafico. "Questi messaggi - afferma Tricoli - si riferiscono ad una relazione che il professore Marcelletti ha intrattenuto con una signora, e con molta lealtà il cardiochirurgo ha ammesso che è stato coinvolta per qualche giorno anche una minorenne". Per il difensore "si è trattato di un atto erotico-virtuale o cibernetico, in cui sono state inviate delle foto tramite Mms che sono poi state cancellate dal professor Marcelletti. Tutto è avvenuto nell'arco di sette giorni".
 

chi lotta può perdere...
chi non lotta ha già perso...
 

Offline luna rossa

  • Moderatore
  • *
  • Post: 5777
  • Karma: +124/-2
  • uno x tutti tutti x uno
Re: Sorge spontanea una domanda: di chi fidarsi?
« Risposta #7 il: Maggio 09, 2008, 23:29:02 pm »
io non so se è colpevole o meno .mmmmaaaaaaaaaaaa       ragazzi guardate che i pedofili più pericolosi sono quelli  che salvano vite umane  insegnano a scuola dicono messa ecc ecc  non stupitevi più di tanto . :-\


il mio regno non è di questa terra
 

Offline franca1000

  • Vip
  • *
  • Post: 6072
  • Karma: +167/-5
  • juventina doc... iscritta al crazyzone dal 2004
    • E-mail
Re: Sorge spontanea una domanda: di chi fidarsi?
« Risposta #8 il: Maggio 10, 2008, 10:48:12 am »
Marcelletti non fu quello che ha cercato di salvare una delle gemelline siamesi che poi sono morte?  ???

cmq nessuna pietá per chi tocca i bambini
Quando un cuore soffre..tace..si chiude nel silenzio e non ha più voce..

La cosa peggiore di quando stai soffrendo é sapere che l'unica persona che puó consolarti é la stessa che ti sta facendo soffrire
 


Cliccate il BANNER sopra, sarete di grande Aiuto. GRAZIE !