Autore Topic: Piccola guida al dual boot  (Letto 1599 volte)

Descrizione:

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Druidosan

  • Moderatore Elite
  • *
  • Post: 11369
  • Karma: +168/-13
  • ***WLF *** 46***
Piccola guida al dual boot
« il: Aprile 29, 2008, 17:27:22 pm »
L'obiettivo è quello di fornire le linee guida per la configurazione di più sistemi operativi su differenti partizioni (siano esse dello stesso HD che di HD differenti presenti sul medesimo pc) senza entrare nel merito di ciascun singolo passaggio, peraltro spesso descritti molto dettagliatamente negli articoli linkati nell'ultimo paragrafo.


    1. Premesse iniziali
      Nella guida cito per brevità unicamente win XP e win 98: ovviamente le considerazioni fatte per win XP (nelle versioni sia home che professional) valgono anche per win 2000 così come win 98 sta genericamente ad indicare la famiglia di so 9x: win 98, win 98 se, win ME. Ovviamente prima di metter mano a partizioni, installazioni e reinstallazioni di so è opportuno effettuare un backup dei dati presenti sull'hd.

   
   2. Installare win 98 e win XP ex novo
      E’ la soluzione ottimale nonché la più semplice da realizzare. Occorre anzitutto creare una partizione primaria attiva ed almeno una partizione logica all’interno della partizione estesa (vi consiglio tuttavia di creare almeno due logiche in modo da dedicare la terza partizione ai dati condivisi dai due so) con il classico fdisk o altri software. In primo luogo si installa win 98 nella partizione primaria attiva C: ed in seguito win XP nella partizione logica (benché possibile, non installate assolutamente due so nella medesima partizione!) scegliendo, per win XP, il file system che meglio soddisfa le vostre esigenze rammentando che, qualora scegliate NTFS, la partizione con win XP non sarà accessibile da win 98 mentre sarà possibile l’operazione inversa. Il dual boot si configurerà in maniera automatica e comparirà ad ogni avvio permettendo la scelta del so da avviare.

   3. Installare win XP dopo win 98
      Come sopra, saltando ovviamente la fase di installazione di win 98.

   4. Installare win 98 dopo win XP
      Per questa operazione non contemplata dai sistemi operativi Microsoft si deve ricorrere ad un software commerciale esterno: Partition Magic 7.0 oppure 8.0. Il motivo è presto detto: win 98 si installa unicamente su partizioni primarie attive, cioè proprio il tipo di partizione sulla quale avete installato win XP; né d’altro canto l’utility fdisk presente sul classico floppy d’avvio può aiutarci in quanto non consente la creazione di più di una partizione primaria. A tal fine si utilizza PM col quale si crea una partizione primaria che poi sempre con tale programma provvederemo a rendere attiva ricordando di nascondere temporaneamente la partizione con win XP già installato; a questo punto si installa win 98 sulla partizione così creata, si rende nuovamente visibile la partizione sulla quale c’è installato win XP e si installa e si provvede a settare Bootmagic, il boot loader associato al programma PM. A questo punto all’avvio si visualizzarà proprio Bootmagic che ci consentirà, se opportunamente settato, di scegliere quale so avviare.

   5. Reinstallare win 98 in configurazione dual boot con win XP
      La soluzione più semplice consiste nel cancellare le directory C:\windows\ e C:\programmi\ da floppy d'avvio o da win XP ed in seguito lanciare il setup del cd d’installazione di win 98 da floppy di avvio usando il comando setup /ntldr; in questo modo il programma d’installazione di win 98 non dovrebbe riscrivere il mbr mantenendo la configurazione dual boot precedentemente esistente. Qualora al termine dell’installazione vi ritroviate con il solo win 98 avviabile oppure preferite formattare completamente la partizione prima di reinstallare win 98 per ripristinare il dual boot dovete ricorrere alla consolle di ripristino, un’utility contenuta nel cd d’installazione di win XP. Per accedervi occorre fare il boot dal cd d’installazione di win XP: quando appare la schermata di installazione premere R per acceddere alla consolle di ripristino, in seguito occorre indicare quale installazione di windows si vuole riparare nonché inserire la eventuale relativa password da administrator. Una volta al prompt portarsi in C: e digitare il comando: Bootcfg /rebuild, ottemperare alle relative richieste per riconfigurare il boot manager, digitare il comando: Fixboot ed in seguito uscire dalla consolle con il comando Exit. Una volta riavviato si dovrebbe aver ripristinato il dual boot.

   6. Reinstallare win XP in configurazione dual boot con win 98
      Seguite semplicemente la procedura con la quale si è installato win XP la prima volta. Il dual boot esistente non verrà intaccato, o meglio, verrà ricostruito in maniera analoga a prima (salvo eventuali modifiche alla opzioni di default, quali il tempo di attesa, che si dovranno ripristinare).

   7. Disinstallare win 98 in configurazione dual boot con win XP
      Per consentire a win XP di continuare ad avviarsi dovete limitarvi a cancellare le directory C:\windows\ e C:\programmi\ al fine di non intaccare il mbr. In seguito, per eliminare la voce relativa a win 98 che ancora compare nel dual boot è necessario editare il file boot.ini presente in C: notando che per visualizzarlo dovrete abilitare la visione dei file nascosti e di sistema spuntando le due relative voci nel tab visualizzazione dello strumento “opzioni cartella” del pannello di controllo. Aperto il file boot.ini si provvede ad eliminare la riga relativa a win 98 che dovrebbe presentarsi così: C:\ = "Microsoft Windows". Consiglio tuttavia di reinstallare win XP in quanto, se non lo si facesse, l’unico so utilizzato nonché i relativi programmi si troverebbero nelle fasce dell’hard disk più interne e quindi dotate di un minor transfer rate, per farla breve sfruttereste solo la parte meno performante del vostro hard disk.

   8. Disinstallare win XP in configurazione dual boot con win 98
      E’ sufficiente formattare la partizione contenente win XP ricordando di cambiare eventualmente il file system da NTFS a FAT32 pena l’impossibilità di accedere alla partizione formattata da win 98. In seguito occorre eliminare il dual boot ancora presente (in quanto i relativi file si trovano su C: ): per farlo è sufficiente avviare con un floppy di avvio e digitare il comando sys C:.

   9. Multi boot con vari win
      E’ possibile installare vari so Microsoft sia su partizioni di uno stesso hd che su hd differenti. Ci sono tuttavia delle limitazioni in parte già esposte nell’analisi degli altri casi. Anzitutto i sistemi 9x vanno sempre installati su una partizione primaria attiva: ciò ci costringe ad installare un solo sistema operativo di questo tipo (anche se iterando la procedura descritta nel paragrafo 3 è possibile, ma non consigliabile, arrivare a gestire fino a 4 so 9x sulla stessa macchina, ossia un numero pari proprio al massimo numero di partizioni primarie attive di cui può tener traccia il mbr). Per i sistemi basati su kernel NT è possibile invece installarne un numero imprecisato sia su partizioni primarie che logiche di uno stesso hd oppure create su hd differenti: di volta in volta l’ultimo so installato aggiornerà il boot.ini configurando in automatico il multi boot. E’ bene ricordare tuttavia che i file necessari all’avvio dei vari so si trovano comunque in C: sicchè, qualora si stacchi il primo hd di più hd o si formatti la partizione primaria di detto hd, si perde anche il mbr rendendo non avviabili tutti i so. Altra cosa da tenere a mente è che, qualora si installi win 2000 dopo win XP il primo so oltre a riscrivere il boot.ini sostituisce anche i file NTLDR e Ntdetect.com presenti come file nascosti nella root C:; il problema sta nel fatto che le versioni installate sono incapaci ad avviare il/i win XP già installati. Per ovviarvi è sufficiente fare una copia di buckup di questi file prima di installare win 2000 oppure prenderli dalla cartella I386 presente nel cd d’installazione di win XP e ricopiarli nella root C:.

  10. Installare Linux in configurazione dual boot con win 98
      Un primo metodo consiste nel seguire la procedura indicata all’atto dell’installazione di linux ed in particolare di installare LILO (il boot manager di Linux) sulla partizione primaria attiva sulla quale è installato il nostro so 9x. All’avvio LILO vi permetterà di scegliere quale so avviare. Qualora vogliate (o dobbiate!) reinstallare il so Microsoft si deve tener presente che tale procedura riscrive anche il mbr cancellando pertanto LILO e con esso la possibilità di avviare Linux. Si dovrà pertanto ripristinare LILO avviando Linux da un suo floppy d’avvio. L’alternativa consiste nell’installare LILO sulla stessa partizione logica sulla quale installate Linux. Questa scelta vi preclude la possibilità di fare in modo che LILO avvii anche win 98 ma per ovviare a tale situazione si utilizza XOSL, un boot manager con interfaccia grafica, ampiamente configurabile ed open source il cui unico limite sta nel fatto che si installa unicamente su partizioni FAT32. Anche in questo caso, tuttavia, la reinstallazione del so Microsoft comporta la riscrittura del mbr e la cancellazione di XOSL che dovrete provvedere ad installare nuovamente per poter avviare linux.

  11. Installare Linux insieme ad almeno un so NT
      Qualora si voglia installare linux in configurazione dual boot con win XP o in configurazione multi boot con win 98 e win XP la procedura ottimale consiste nell’ installare LILO (il boot manager di Linux) sulla stessa partizione logica sulla quale installate Linux. Questa scelta vi preclude la possibilità di fare in modo che LILO avvii anche win 98 e win XP; possiamo tuttavia fare il contrario: fare in modo, cioè, che il boot manager di win XP avvii anche linux. Per farlo è necessario, dopo aver avviato linux dal suo floppy di avvio, eseguire da shell (cioè non in modalità grafica), e loggati come root, il comando: dd if=/dev/hda? of=boot.lnx bs=512 count=1 inserendo al posto di ? il numero corrispondente alla partizione sulla quale è installato linux. Si creerà così, verosimilmente in /root, il file boot.lnx che dovrà essere copiato nella partizione primaria attiva (C: ). Successivamente va editato il file boot.ini presente in C: come file di sistema aggiungendo alla fine la riga: C:\boot.lnx="Linux". Al riavvio si troverà così l’elenco dei so microsoft e linux presenti sul pc tutti regolarmente avviabili.
 


Cliccate il BANNER sopra, sarete di grande Aiuto. GRAZIE !