Autore Topic: Storia delle mutande  (Letto 19 volte)

Descrizione:

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline crazy.cat

Storia delle mutande
« il: Agosto 06, 2017, 17:42:54 pm »
Siamo nel medioevo.
Un sarto bussa alla porta di un monastero, un monaco gli apre e lo fa entrare. Il sarto è pieno di entusiasmo e mostra all'arzillo fraticello la sua nuova, rivoluzionaria invenzione: le mutande.

Il frate è un po' perplesso:
- "Ma a che servono queste... mutande?"

- "Ma come a che servono? Guardi, le provi, non vede che comfort? Le raccolgono tutto in un caldo abbraccio! Basta cò sti cosi penzoloni!"

- "Caspita è vero! Mi porti quattro metri di stoffa, voglio mostrare quest'invenzione alle monache della santissima vergine"

Così se ne va col carretto carico di stoffa verso la cima della collina, al monastero delle suore. Durante il tragitto però gli scappa la cacca. Scende dal carretto, si leva le mutande e fa quello che deve fare. Siccome però non è abituato a indossare le mutande dimentica di rimettersele, e le lascia per terra.

Arriva al monastero, bussa alla porta e gli apre la superiora. Lui euforico esclama:
- "Ho una cosa da farle vedere, guardi qua!" - e tutto impettito alza il suo saio.

La suora è sul punto di svenire
- "Oh mio Dio!"

E lui, ancora più orgoglioso:
- "E questo è niente, sul carretto ne ho altri quattro metri!"
Gli uomini politici sono uguali dappertutto. Promettono di costruire un ponte anche dove non c’è un fiume.
 

Offline ambarambacicicoco

Re:Storia delle mutande
« Risposta #1 il: Agosto 07, 2017, 06:19:41 am »
:sorrisone:




L'intellettuale è uno che non capisce niente, però con grande autorità e competenza. (Leo Longanesi)
 

Offline pinkfloyd

  • “Non vedere separa l’uomo dalle cose. Non sentire separa l’uomo dall’uomo”
  • Moderatore Globale
  • *
  • Post: 16258
  • Ringraziato: 3 volte
  • Karma: +590/-4
  • La conoscenza e utile se la condividi
Re:Storia delle mutande
« Risposta #2 il: Agosto 16, 2017, 19:23:18 pm »
 :eheheh: :eheheh: :eheheh:
Vivi e lascia vivere, perché niente è più importante della vita, quindi fregatene di ciò che pensano, fregatene di chi non ti è amico, fregatene di chi parla alle tue spalle, vivi alla faccia di coloro che sono invidiosi, vivi alla faccia di chi è falso, dimentica chi ti ha fatto male e sorridi, si indifferente al suo pensiero e ricorda che... il vero amico sei solo tu! Straordinaria follia.
 


Cliccate il BANNER sopra, sarete di grande Aiuto. GRAZIE !


 

ADS