Autore Topic: Noemi: 'Made in london' il nuovo album di inediti in uscita il 20 febbraio  (Letto 1470 volte)

Descrizione:

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline ambarambacicicoco

Noemi: 'Made in london' il nuovo album di inediti in uscita il 20 febbraio, registrato in Inghilterra
05 febbraio 2014 Alberto Baldassarri




Uscirà il 20 febbraio “Made in London”, il nuovo album di Noemi contenente i due brani presentati al 64° Festival di Sanremo “Bagnati dal sole” e “Un uomo è un albero”.

Da sempre molto apprezzata da critica e pubblico, Noemi torna con una nuova maturità artistica e personale sviluppata grazie a esperienze professionali e non che le hanno aperto orizzonti diversi. Questo album, come annunciato sin dal titolo, è nato e si è sviluppato a Londra, dove Noemi si è da qualche tempo trasferita in cerca di nuovi stimoli, e vede un grandissimo impegno personale dell’artista sia dal punto di vista autorale che produttivo, nonché la partecipazione di musicisti, autori e produttori inglesi che donano al progetto un sound contemporaneo e internazionale.

Il 28 febbraio alla Feltrinelli di Piazza Piemonte 2 a Milano (ore 18.30) e l’1 marzo alla Feltrinelli di via Appia Nuova 427 a Roma (ore 15.30), Noemi incontrerà i fan e firmerà le copie di “Made in London”.

Il 17 aprile dal Teatro degli Arcimboldi a Milano partirà invece il tour che arriverà anche all’Auditorium Conciliazione di Roma il 23 maggio (produzione di Massimo Levantini per Live Nation).

Ma ora la parola a Noemi:

Il mio nome e' Veronica e questo e' il mio nuovo disco.

Questo nuovo lavoro mi ha fatto crescere sotto molti punti di vista.

Prendere coraggio e decidere di fare le cose a proprio modo al cento per cento non e' una scelta facile perchè a volte è molto più semplice scaricare la propria coscienza lasciando le decisioni cruciali e gli eventuali errori sulle spalle degli altri. Non so se questo disco mi renderà una artista di successo, lo spero, ma sicuramente mi ha reso una persona e una professionista migliore. Innanzitutto sono stata molto fortunata ad avere persone intorno a me che hanno creduto nella mia visione e nelle mie scelte sin dall'inizio. Scrivere i miei testi e le mie musiche, la scelta delle collaborazioni autorali e avere l'ultima parola sulle decisioni di produzione ha sicuramente pesato sulle spalle, ma è un “peso” che ho portato volentieri proprio in virtù del fatto che ho sempre voluto giocare con le mie carte sin dal mio primo album. Oggi ancora di più e questo e' il risultato. Un album vario , che prende spunto da molti generi diversi che amo,cercando di fare il sunto di quella che e' la mia personalità musicale canora e artistica. Trasferirsi a Londra e' stato poi importantissimo, il contatto con nuovi autori, suoni, realtà musicali che mi hanno anche un po' liberato da alcune idee a volte restrittive sulla musica che qui, da dove sto scrivendo queste parole, viene vista come pane quotidiano di molti e non solo di pochi eletti. Innanzitutto di Londra in questo disco c'e' il coraggio e l'amore per le cose nuove, diverse. Qualcuno potrebbe storcere il naso perchè alcune sonorità sono molto moderne e lontane dalla Noemi cantautorale dei dischi scorsi. Non è assolutamente mia intenzione rinnegare un passato che amo perchè mi ha dato tantissimo, ma solamente allargare i confini musicali dove spesso capita di rinchiudersi per paura o semplicemente per pigrizia. Sicuramente una tessera molto importante di questo puzzle e' il mitico Charlie Rapino (produttore artistico) che mi ha permesso di conoscere e di lavorare con gente veramente talentuosa e inserita nella realtà musicale londinese e nel sound made in UK.

Aver avuto la possibilità di collaborare con autori come Paul Statham, Poul O'duffy, e Shelly Poole: con produttori inglesi tra cui Steve Brown - appena nominato per i Britt Award come miglior album di quest'anno con Laura Mvula - e gli Electric - un duo di giovanissimi produttori di cui sentirete parlare molto presto - e' stata una bellissima esperienza.

L'Italia che ho voluto portare con me in questo viaggio e' rappresentata da tre Autori a cui sono molto affezionata: Diego Mancino e Luca Chiaravalli che hanno collaborato con me alla stesura di due brani e Daniele Magro che invece ha scritto una canzone il cui testo e' una dedica coraggiosa e di un'intesità sconvolgente per una persona della sua eta'. Senza dimenticare Gli Italians.

Spero che tutto ciò vi piaccia, se non vi piace non ci rimarrò male...

Questa sono io.

“MADE IN LONDON” - TRACK BY TRACK

1. ACCIAIO

(Noemi - Noemi, Paul Statham) - Produced by Electric/Noemi - Pre- production: Paul Statham/

Noemi - Recorded at Tyleyard, Wendyhouse - Engineer: Electric - Mixed by Adamlunn@wendyhouse -

Strings: Enrico Melozzi

La mia canzone preferita, oserei dire il manifesto di Made in London.

Acciaio e' un pezzo dalla melodia internazionale con un arrangiamento coraggioso e moderno. Io e Paul Statham, già fortissimo autore con Dido della hit mondiale White Flag, abbiamo creato la musica, mio invece e' il testo scritto dopo aver letto il libro omonimo di Silvia Avallone. Il tutto e' incorniciato dal coraggioso arrangiamento degli Electric, duo di produttori norvegesi trapiantati a Londra da alcuni anni e molto attivi nella scena musicale Made in Uk. Credo sia il primo brano con un arrangiamento del genere per un artista italiano della mia generazione.

2. SEMPRE IN VIAGGIO

(Noemi - Noemi, Shelly Poole, Ben Adams) - Produced by Alkemy & Noemi - Recorded

at Sarm West Studios London - Engineer: Danny Allin - Mixed by Ben Adams - All instruments by Alchemy and

Noemi except: drums by Troy Miller, bass by Mark Neary

Ho scritto questa canzone con Shelly Pool e Ben Adams durante un mattinata frenetica. Proprio questo è stato lo spunto che mi ha fatto scrivere il pezzo: la mia vita come quella di molti altri é così: sempre in divenire senza dimenticare di mettere in valigia anche il coraggio che serve !!!

3. PASSENGER

(Jamie Hartman) - Produced, engineered and arranged by Steve Brown for BrownDog Music

Ltd - Recorded at LA Sound Studios - Mixed by Adam Lunn@Wendyhouse

Passenger e' scritta da Jamie Hartman , già autore di numerose hit per James Blunt tra cui la famosissima You're Beautiful. Una canzone che mi ha fatto innamorare al primo ascolto per il testo: pensare a se stessi qualche volta come un semplice passeggero in un momento in cui , essere al comando e' un'ossessione credo che sia un immagine bellissima, per la semplicità e l'efficacia della bellissima melodia che lo supporta. Con Steve Brown abbiamo studiato un arrangiamento in cui la musica strumentale prendesse il sopravvento. Le suggestioni nordamericane conferiscono grande fascino e atmosfera alla canzone che, unite al significato del testo la rendono, a mio parere, una delle migliori dell'album.

4. SE TU FOSSI QUI

(Diego Mancino, Dario Faini – Diego Mancino, Dario Faini) - Produced, engineered and

arranged by Steve Brown for BrownDog Music Ltd - Recorded at LA Sound Studios - Mixed by Adam Lunn@Wendyhouse

Se tu fossi qui e' il primo pezzo dell'album con il quale mi riavvicino al profondo universo dei cantautori. Le parole di questo testo sono splendide come solo la penna di Mancino sa fare. L'arrangiamento classico e strumentale curato da Steve Brown ha un forte impatto emotivo

I cori, che hanno un ruolo di primo piano in tutto l'album, sono arrangiati da me con la volontà di omaggiare quelli hollywoodiani anni '50.

5. DON'T GET ME WRONG

(Noemi –Noemi, Dimitri Tvokoi) - Produced by Dimitri Tvokoi - Recorded at Dimitri’s Studio - Engineer: Dimitri Tvokoi - Mixed: Dimitri Tvokoi - Instrumentation: Dimitri Tvokoi

Ho scritto questo brano con Dimitri Tivokoi, fortissimo autore ed arrangiatore , produttore e batterista della band cult Placebo. In questa canzone ho potuto dare sfogo alla mia vena Blues e Soul all'interno di una cornice musicale Elettro-rock davvero moderna.

Qui più che altrove prende vita il gusto inglese per la musica leggera intesa come divertimento, ritmo e modernità.

6. BAGNATI DAL SOLE

(Noemi–Noemi, Ailin Caroline, Richard Frenneaux) - Produced: Richard Frenneaux, Noemi - Additional production: Electric/Noemi - Recorded at Richard’s studio, Wendyhouse – Engineer Richard Frenneaux and Electric - Mixed by Adam Lunn@Wendyhouse - Instrumentation: Electric – String

Arrangement: Noemi, Enrico Melozzi, Charlie Rodgers

E' un pezzo che parla di una rinascita, della forza di poter affrontare la vita con le proprie forze e di quanto sia bello godersi i frutti di ciò che si fa con coraggio. Credo che anche musicalmente questo pezzo rappresenti una piccola rinascita creativa, mi sono avvicinata molto alle sonorità elettroniche cercando di abbracciare e capire anche i sound più moderni, senza per me dimenticare l'importanza della musica suonata e del Groove senza dimenticare l'importanza dei cori e delle voci!!

7. TUTTO L'ORO DEL MONDO

(Daniele Magro – Daniele Magro) - Production: The Italians/Noemi - Recorded at The Italians Studio and Wendyhouse - Engineer Adam Lunn - Mixed by Adam Lunn@Wendyhouse -

Instrumentation: The Italians/Noemi - Mellotron: Noemi - Bass: Gabriele Greco

Il testo é una dedica di una tenerezza e profondità sconcertante se si pensa alla giovane età dell'autore Daniele Magro.

Ho cercato, curando l'arrangiamento, di renderlo contemporaneo poiché tengo molto che questa canzone abbia la possibilità di uscire dalla cornice dell'album per l'importanza e la forza del messaggio.

8. PER COSA VIVERE

(Noemi) - Produced, arranged and mixed by: Paul O’Duffy for XL Talent - Drums,

bass, keyboards: Paul O’Duffy - Guitars: Tim Cansfield - Recorded and mixed at: La Source Studios London.

Paul O'Duffy é un bravissimo produttore e autore inglese.

Tra le sue collaborazioni si annovera anche la fantastica Amy Winehouse con cui ha scritto Wake up Alone, hit del famoso album Back to Back.

Ho avuto la possibilità di scrivere questo testo sulla stessa poltrona su cui l'indimenticabile Amy ha scritto i suoi.... un’ emozione incredibile.

9. UN FIORE IN UNA SCATOLA

(Noemi, Luca Chiaravalli - Noemi, Luca Chiaravalli) - Produced, engineered and arranged by Steve Brown for BrownDog Music Ltd - Recorded at LA Sound Studios - Mixed by Adam

Lunn@Wendyhouse

Questo pezzo nasce da un mio loop di archi sul quale ho scritto tutta di un fiato la prima strofa. L'arrangiamento riprende alcune sonorità dei primi album di Kate Bush, in particolar modo per ciò che riguarda la ritmica e l'atmosfera del pezzo.

Ha collaborato con me per la stesura del ritornello il bravissimo Luca Chiaravalli.

Tra i musicisti ritroviamo il batterista Troy Miller, uno dei più forti in Inghilterra giá nella band della Winehouse e molti altri nomi della scena musicale made in London.

10. UN UOMO E' UN ALBERO

(Noemi - Noemi, Diego Mancino, Dario Faini) - Produced, engineered

and arranged by Steve Brown for BrownDog Music Ltd - Recorded: at LA Sound Studios - Mixed by Paul

Gatehouse - Remix by Adam Lunn - Bass By Mark Neary

E' un pezzo che parla di come vorrei essere. La prima cosa che mi viene in mente quando penso a questa canzone sono i cori, che qui sono di matrice africana. Ci tenevo molto che questo colore uscisse fuori dalla produzione così li ho arrangiati personalmente con Steve Brown( Laura Mvula) per far si che le voci fossero come uno strumento che restituisse la forza sia dell'uomo che delle sue scelte.

11. ALBA

(Noemi –Noemi, Electric) - Produced by: Electric/Noemi - Recorded at Tyleyrd, Wendyhouse - Engineer:

Electric - Mixed by Adamlunn@wendyhouse - Instruments/Beats: Electric - Piano: Noemi - Drone: Charlie

Ho scelto di chiudere l'album con questa canzone per l'atmosfera rarefatta e per l'intenzione del testo che racconta il momento in cui tutto e' in potenza.

Siamo ad un passo dall'inizio di qualcosa di nuovo.

Sembrerà strano finire un album con un testo che ha questo significato, ma spero che la conclusione del disco e della track-list sia solo l'inizio.


Fonte www.comingsoon.it



L'intellettuale è uno che non capisce niente, però con grande autorità e competenza. (Leo Longanesi)
 


Cliccate il BANNER sopra, sarete di grande Aiuto. GRAZIE !