Autore Topic: Campagna Leidaa contro il randagismo  (Letto 1346 volte)

Descrizione:

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline ninfea

Campagna Leidaa contro il randagismo
« il: Giugno 11, 2013, 18:37:56 pm »


Partita la “Sms-Salvami Subito”

Si intitola SMS-Salvami Subito” la campagna promossa dalla LeIDAA (Lega italiana per la difesa degli animali e dell’ambiente onlus) per contribuire alla prevenzione dell’abbandono, alla lotta contro il randagismo, all’azione diretta di ricovero, cura e gestione degli animali maltrattati e abbandonati. Fino al 20 giugno sarà possibile donare 2 euro con ciascun sms solidale inviato da cellulare o con ogni chiamata da apparecchio su rete fissa. Basta comporre il numero 45507. A sostegno della campagna sono stati realizzati uno spot radiofonico e uno televisivo, con lo slogan: «Qualcuno li ha già abbandonati, non abbandonarli anche tu».


La Leidaa, fondata e presieduta da Michela Vittoria Brambilla, si occupa «del mantenimento, della salute e del benessere di tanti cani abbandonati e garantisce affidi e adozioni sicure. Si prende cura -sottolinea una nota- di numerose colonie feline e attraverso il Nucleo Antibracconaggio e Maltrattamento opera a livello nazionale per contrastare la violenza sugli animali e il loro sfruttamento. Operatori della Leidaa hanno partecipato a parecchi sequestri di animali importati illegalmente in Italia oppure catturati da bracconieri incuranti di leggi e regole». L’associazione, inoltre, «ha partecipato alla grande operazione di liberazione di Green Hill, con azioni di protesta e gestendo oltre 400 affidi di cagnolini provenienti dallo stabilimento di Montichiari». 


Come titolare del marchio «La coscienza degli animali», la Leidaa ha promosso numerose iniziative e campagne di comunicazione, per chiedere, in particolare, l’abolizione della caccia, degli allevamenti di animali da pelliccia e degli allevamenti intensivi, la diffusione della cultura vegetariana, il divieto di impiegare animali nei circhi e più in generale maggior impegno per la diffusione di una cultura più rispettosa dei diritti degli animali. «Hanno dato il loro sostegno a queste campagne personalità del mondo della cultura, dello spettacolo, dell’imprenditoria e delle professioni come Umberto Veronesi, Margherita Hack, Susanna Tamaro, Dacia Maraini, Vittorio Feltri, Maurizio Costanzo, Franco Zeffirelli, Renato Zero, don Luigi Lorenzetti, Edoardo Stoppa, Elio Fiorucci, Franco Bergamaschi, Antoine Goetschel. Fin dalla fondazione -prosegue la nota- Leidaa ha aderito alla Federazione Italiana Associazioni Diritti Animali a Ambiente, che riunisce le associazioni italiane più rappresentative nell’attività di tutela degli animali e dell’ambiente».

 

Fonte: Adnkronos

                                  
 


Cliccate il BANNER sopra, sarete di grande Aiuto. GRAZIE !