Autore Topic: gOS  (Letto 1171 volte)

Descrizione:

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline sly3000

  • Moderatore
  • *
  • Post: 1365
  • Karma: +162/-0
    • E-mail
gOS
« il: Giugno 20, 2008, 23:33:47 pm »
I sistemi operativi della "concorrenza", Windows Vista in primis, si sono sempre contraddistinti per la loro alta richiesta di risorse hardware. Processori veloci, dischi rigidi capienti e chi più ne ha, più ne metta. È strano comunque vedere come sempre più aziende siano interessate a mettere sul mercato computer dalle risorse non molto esose e a basso costo, con funzionalità mirate a particolari utilizzi. È il caso dell'Everex gPC, iniziativa promossa da Wal-Mart, una grossa catena commerciale americana, pensata per lanciare sul mercato il primo PC Linux a basso costo. Un computer abbastanza veloce, multiuso, e a soli 199 dollari. Si è trattato di un successo senza precedenti. Un successo che nemmeno Wal-Mart si sarebbe probabilmente mai aspettato. Un successo confermato inoltre dai feedback al 95% positivi di tutti i suoi acquirenti.  Il computer di Wal-Mart è basato sul sistema operativo verde gOS, una versione particolarmente ottimizzata di Ubuntu con un ambiente desktop leggero come Enlightenment, ed è dotato di un processore Via C7 embedded a 1.5G Ghz su una scheda madre Mini-ITX, con 512 MB di memoria RAM e 80 GB di spazio sul disco rigido.

Proprio grazie a questo suo enorme successo, gOS, il sistema operativo alla base del computer low-cost, quasi per fatalità e con una sana dose di fortuna, è riuscito a far parlare di sé sui siti specializzati dedicati al pinguino ma non solo.

Cominciamo subito chiarendo una cosa: è possibile utilizzare gOS su qualsiasi computer, anche se non EverexPC. Per questo motivo, basta portarsi semplicemente sulla pagina ufficiale del progetto e scaricare una copia del sistema così come avviene con tutte le altre distribuzioni GNU/Linux. In effetti, come facilmente intuibile, anche gOS è una distribuzione del sistema operativo del pinguino. È caratterizzata, proprio allo stesso modo di Ubuntu, da un CD live installabile. Esiste allora la possibilità di utilizzare gOS sia come sistema operativo dimostrativo, un sistema live, che come sistema operativo predefinito per il proprio computer. Sul desktop del cd live è presente un'icona che vi consente di inizializzare il processo di installazione di gOS. Avrete a questo punto, alla pari di tutti gli altri sistemi di installazione, la necessità di selezionare la lingua, la locazione sul disco su cui vorrete piazzare il nuovo sistema e quant'altro.

Una delle prime caratteristiche interessanti di gOS è la possibilità di importare le vostre impostazioni, ad esempio i segnalibri e le impostazioni di Firefox, i Documenti e gli sfondi, da altri sistemi operativi. La cosa curiosa è che non esiste nessuna possibilità di selezionare dei pacchetti da installare, cosa che avviene invece su altre distribuzioni. Viene installato un sistema di base, con pacchetti predefiniti e prescelti dagli sviluppatori. Completata questa prima fase, dopo il riavvio, viene finalmente avviato il sistema operativo vero e proprio. Vi accorgerete sicuramente che qualcosa è cambiato rispetto ad Ubuntu: l'ambiente desktop. Al posto di GNOME è infatti presente Enlightenment DR17, uno dei desktop environment più leggeri in circolazione.

Parliamo ora di applicazioni desktop e di dotazione software. Il desktop di gOS appare a prima vista molto pulito e simile a quello del Mac OS X della Apple. Per questo motivo ha sin da subito catturato le attenzioni di molti utenti, anche quelli non prettamente Linux. Il desktop viene diviso in diverse aree contenenti dei pannelli, delle applet chiamate shelves e dei launchers utilizzati per avviare gli applicativi del sistema chiamati gadgets. I gadget includo un orologio, un'applet per il controllo della rete, per la batteria e per la temperatura del processore. Oltre a ciò sono presenti la iBox, la iBar e il pulsante Start, anch'essi considerati gadget. Start è il pulsante che avvia il menu d'avvio, iBox contiene le applicazioni ridotte ad icona e la iBar è caratterizzata dalle icone e dai launcher dei programmi, scrollabili attivando una serie di animazioni visuali proprio in stile Mac OS.

La iBar di gOS è localizzata su una parte del desktop e permette l'avvio veloce della maggior parte dei servizi web più popolari ed utilizzati dagli internauti: Maeebo, Facebook, YouTube, Wikipedia, Blogger e tutti gli strumenti Google quali Gmail, Docs, Maps, News e Calendar. Altre icone permettono l'utilizzo di altre applicazioni come Firefox, Skype, Rhythmbox e Xine. È ovviamente possibile inserire altri launcher al posto di quelli presenti semplicemente portandosi sul menu My Settings / Applications / iBar Applications. Allo stesso modo di tutte le altre distribuzioni GNU/Linux, anche gOS mette a disposizioni dei giochi per occupare il tempo libero e strumenti quali GIMP, Pidgin, Thunderbird e così via.

Ciò che più colpisce, al primo utilizzo, è comunque la versatilità del sistema verso i vari servizi web. se la vostra intenzione è quella di creare un punto di accesso ad internet facile da utilizzare e comodo da gestire, ma basato su gnu/linux, gOS è sicuramente la scelta che fa al caso vostro.








Screenshot





« Ultima modifica: Giugno 24, 2008, 22:23:56 pm da sly3000 »
 


Cliccate il BANNER sopra, sarete di grande Aiuto. GRAZIE !