Autore Topic: Pirateria: oscurato Ddlstorage  (Letto 1129 volte)

Descrizione:

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline iNnOmInAbIle-mUGuu

  • Heaven
  • *
  • Post: 266
  • Karma: +2/-0
  • Fedele al caro muletto
    • E-mail
Pirateria: oscurato Ddlstorage
« il: Luglio 05, 2014, 00:39:59 am »
Pirateria: oscurato Ddlstorage,
sito da 460 milioni di download illegali

Individuato il più importante cyberlocker italiano nell’ambito dell’operazione «Italian black out»



Gdf, l’operazione 

che ha oscurato DDLStorage video de La StampaTV

http://www.lastampa.it/2014/07/04/multimedia/tecnologia/gdf-loperazione-che-ha-oscurato-ddlstorage-sHZSVc19HijB8Ocz3iKD1K/pagina.html

ROMA
Un duro colpo al cybercrime è stato inferto dalla Guardia di finanza di Cagliari che ha oscurato il sito http://www.ddlstorage.com, inibendo l’accesso dall’Italia a questa piattaforma di oltre 120 server che consentiva l’accesso illecito a milioni di opere protette da diritto d’autore.
 
Si tratta - precisa una nota - di guadagni illeciti per oltre 1,3 mln di euro accumulati in poco più di un anno di attività grazie a 460 milioni download di tracce musicali, film e opere cinematografiche, serie tv sky, videogiochi e prodotti editoriali.
 
L’operazione - denominata «Italian black out» e la prima di questo genere portata a termine nel nostro paese - e’ stata condotta dal nucleo di Polizia tributaria Gdf del capoluogo sardo in collaborazione con il Nucleo speciale frodi tecnologiche, su delega della procura della Cagliari. Il provvedimento di oscuramento del server e’ stato firmato dal procuratore Giangiacomo Pilia.
 
Sono 20 le persone indagate. I server incriminati hanno trovato luogo inizialmente su internet service provider in Francia, per poi spostarsi su spazi olandesi gestiti da un noto fornitore di servizi della rete. La migrazione è avvenuta congiuntamente ad una ’’cessione’’ del servizio ’’ddlstorage’’ ad una società lussemburghese, anche se il cyberlocker continuava a essere gestito da dominus italiani: e’ la prima operazione nella quale e’ stato possibile provare il legame diretto tra il sito vetrina già sequestrato e il cyberlocker di riferimento. 




Fonte 
lastampa.it

P.S. Solo gli utenti Telecom (momentaneamente) vi possono ancora accedere,
per chi utilizza altri gestori ovviamente deve aggirare il problema attraverso l'ormai classico cambio dei DNS
innominabile
Cosi della gentaglia mi chiama.MA certi/e mi rimpiangono e dal loro rimpianto mi chiamano iNnOmInAbIle.vErGoGnAtEvI!!
Essere Falsi é La Nuova Tendenza...E Sembra Che Molti Siano Alla Moda.
 


Cliccate il BANNER sopra, sarete di grande Aiuto. GRAZIE !