Autore Topic: Domanda per chi elettricista.  (Letto 1489 volte)

Descrizione:

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline crazy.cat

Domanda per chi elettricista.
« il: Novembre 09, 2009, 19:30:29 pm »
Al lavoro cercano di rifilarmi una serie di nuovi compiti (fregatura) tra i quali alcune operazioni di manutenzione preventiva (chiamiamole in questo modo).

Una delle richieste che mi stata fatta di:
"Verificare linnalzamento della  temperatura sui salvavita magneto-termici differenziali sintomo di possibili sovraccarichi di tensione."

Lo strumento da utilizzare, secondo quel gran genio con cui ho parlato, un dito per sentire se i salvavita scaldano troppo.
A parte la marea di altre stupidate che ha detto nel corso della telefonata, questa mi sembrata la pi grossa di tutte.

Per tutto il resto leggiti il manuale...

Dato che lui non ha mai preso un cacciavite in mano, ma capo, vorrei capire solo se ha detto una grande cavolata.
Grazie
Gli uomini politici sono uguali dappertutto. Promettono di costruire un ponte anche dove non c un fiume.
 

Offline karbon17

  • Vip
  • *
  • Post: 140
  • Karma: +112/-0
    • E-mail
Re:Domanda per chi elettricista.
« Risposta #1 il: Novembre 09, 2009, 21:04:20 pm »
Ciao, nel bestiario dell'elttricista questa mi mancava....
i rel termomagnetici degli interruttori magnetotermici differenziali ( salvavita una terminologia coniata da Bticino, ma non salvano la vita) sono tarati a una temperatura di riferimento di 40 gradi centigradi in base alla In di riferimento e sono disponibili tabelle di compensazione a temperature diverse, considerando che la norma CEI EN 60947 ed 60898 nonch la verifica delle sovratemperature 17/13 ammette una temperatura massima di installazione/funzionamento di 65 gradi.
Le prove vengono effettuate in camera necoica con termosonde e registrati gli interventi al variare della temperatura
questo detto in parole povere...
purtroppo una consuetudine che in Italia, meno ne sai pi carriera fai
« Ultima modifica: Novembre 09, 2009, 21:06:23 pm da karbon17 »
 

Offline luna rossa

  • Moderatore
  • *
  • Post: 5774
  • Karma: +124/-2
  • uno x tutti tutti x uno
Re:Domanda per chi elettricista.
« Risposta #2 il: Novembre 09, 2009, 22:48:50 pm »
ciao crazy mi spiace dirlo ma quella di misurare  la temperatura dei salva vita con un dito non una fregatura ho una presa in giro  si usa quando non si hanno i mezzi  x farlo con gli strumenti adatti .

esempio se hai un salvavita da 16 amper e questo stacca frequentemente o sia ha un corto da qualche parte o c un sovracarico a limite della soportazione del salvavita con il dito con la parte esterna apoggiandolo sulla parte dello   scanccio della tensione puo verificare  seil salvavita sotto posto ha un lavoro estremo in parole povere apoggiandolodovresti sentire un leggero calore se questo insoportabile signica che c qualcosa che non va carico elevato salvavita sotto dimensione al carico energetico. :ciao:


il mio regno non di questa terra
 

Offline Druidosan

  • Moderatore Elite
  • *
  • Post: 11370
  • Karma: +168/-13
  • ***WLF *** 46***
Re:Domanda per chi elettricista.
« Risposta #3 il: Novembre 11, 2009, 04:44:18 am »
Questa mancava pure a me, una straccia di pinza amperometriva no ?  :wallbash:

Io il dito lo farei mettere al tuo capo ma, si ma sulle fasi  :sorrisone:
 

Offline crazy.cat

Re:Domanda per chi elettricista.
« Risposta #4 il: Novembre 11, 2009, 09:05:47 am »
una straccia di pinza amperometriva no ?
Una pinza o una sonda hanno un costo che la ditta non vuole permettersi di fare in questo momento.
Meglio affidarsi all'improvvisazione.
Mi faccio tarare il dito per rilevare anche la temperatura ambiente in sala server visto che c' da fare pure quello.
I capi dovrebbero scendere in campo ogni tanto e non sedere sempre dietro un tavolo a sparare c....ci siamo capiti....

Sono  :brucelee: e lo vorrei picchiare...
Gli uomini politici sono uguali dappertutto. Promettono di costruire un ponte anche dove non c un fiume.
 

Offline karbon17

  • Vip
  • *
  • Post: 140
  • Karma: +112/-0
    • E-mail
Re:Domanda per chi elettricista.
« Risposta #5 il: Novembre 11, 2009, 11:55:18 am »
un elettricista senza un minimo di attrezzatura? una pinza amperometrica, un tester sono indispensabili, non bastano cacciavite e forbici....oppure non hanno nemmeno quelle?  fischio
 

Offline crazy.cat

Re:Domanda per chi elettricista.
« Risposta #6 il: Novembre 11, 2009, 12:29:45 pm »
un elettricista senza un minimo di attrezzatura?
E' questo il bello, io non sono un elettricista, ma un tecnico informatico (hardware per forza e software per passione)

.oppure non hanno nemmeno quelle?  fischio
Troppo roba, troppi soldi...
...meglio il dito magico... :'(
Gli uomini politici sono uguali dappertutto. Promettono di costruire un ponte anche dove non c un fiume.
 

Offline luna rossa

  • Moderatore
  • *
  • Post: 5774
  • Karma: +124/-2
  • uno x tutti tutti x uno
Re:Domanda per chi elettricista.
« Risposta #7 il: Novembre 11, 2009, 20:58:58 pm »
a crazy   fai cosi prendi la temperatura   dei salva vita con il dito e riferisci al tuo capo  che 8 su 10 sono fottuti  e vanno sostituiti imediantamente  xche possono creare danni a cose o a persone naturalmente se er capo fa lo strozzo  e declina tu farli una relazione scritta  vedrai ho ti compra gli strumenti  ho i salva vita...........xche una volta avisato  non si prender la responsabilit di non far nulla ...

p.s ricorda la carta canta le parole volano  te lo dice uno  che in mezzo a queste situazioni........e x non sbagiare  fatti metere x iscritto che devi testare i salva  vita con il dito vedrai mi ci gioco le pal,..e  se te lo fa.............. :ciao:


il mio regno non di questa terra
 


Cliccate il BANNER sopra, sarete di grande Aiuto. GRAZIE !