Autore Topic: i consigli di Confconsumatori -programmi. net  (Letto 882 volte)

Descrizione:

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline pinkfloyd

  • “Non vedere separa l’uomo dalle cose. Non sentire separa l’uomo dall’uomo”
  • Moderatore Globale
  • *
  • Post: 16705
  • Ringraziato: 7 volte
  • Karma: +590/-4
  • La conoscenza e utile se la condividi
i consigli di Confconsumatori -programmi. net
« il: Marzo 09, 2012, 15:45:36 pm »
Sono in continuo aumento i consumatori che segnalano al coordinamento istituito tra la Confconsumatori – Federazione Provinciale di Brindisi e l’Associazione Nazionale Dalla Parte del Consumatore di essere rimasti vittima dell’ormai famigerato sito italia-programmi.net.
Secondo le denunce ricevute dal coordinamento Confconsumatori – Dalla Parte del Consumatore, digitando sul motore di ricerca il nome di un determinato software accompagnato dalla parola “gratis” o “gratuito” o “free” i consumatori venivano indirizzati su un sito, sul quale non vi era alcun riferimento all’onerosità dell’operazione.
L’utente, quindi, “scaricava” il programma ma dopo qualche mese riceveva l’amara sorpresa: una richiesta di pagamento di € 96,00 all’anno per un abbonamento biennale instauratosi, a sua insaputa, con la società Estesa Limited.
Della vicenda si è occupata anche l’Autorità Garante della concorrenza e del mercato, la quale con delibera del 25 agosto 2011 ha disposto nei confronti della società Estesa e con riferimento al sito italia-programmi.net di cessare ogni attività di sollecito del pagamento del presunto abbonamento annuale nei confronti di quei consumatori che hanno reso noto alla società di non aver mai voluto sottoscrivere un abbonamento non essendosi neppure resi conto della natura onerosa del servizio offerto.
Nonostante ciò, però, sono continuate a pervenire agli ignari consumatori solleciti di pagamento.
“Purtroppo – afferma l’avv. Emilio Graziuso, Responsabile del Coordinamento “Confconsumatori – Dalla Parte del Consumatore” ci troviamo, probabilmente, di fronte all’ennesima attività lesiva dei diritti dei consumatori perpetuata in rete.
Questa volta, però, le proporzioni del fenomeno sono preoccupanti essendo notevoli, diffuse sull’intero territorio nazionale e protrattasi per lungo tempo.
Consigliamo, quindi, a tutti coloro che ricevono la richiesta di pagamento, senza essere stati resi edotti correttamente ed in modo trasparente che lo “scaricare” il programma non era una attività gratuita, di diffidare, attraverso raccomandata con ricevuta di ritorno, la Estesa Ltd. Consigliamo, inoltre, di inoltrare, per opportuna conoscenza, anche all’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato la detta diffida.
Quest’ultima dovrà contenere una ricostruzione dettagliata della vicenda”.

COMUNICATO STAMPA CONFCONSUMATORI
DALLA PARTE DEI CONSUMATORI

Vivi e lascia vivere, perché niente è più importante della vita, quindi fregatene di ciò che pensano, fregatene di chi non ti è amico, fregatene di chi parla alle tue spalle, vivi alla faccia di coloro che sono invidiosi, vivi alla faccia di chi è falso, dimentica chi ti ha fatto male e sorridi, si indifferente al suo pensiero e ricorda che... il vero amico sei solo tu! Straordinaria follia.
 


Cliccate il BANNER sopra, sarete di grande Aiuto. GRAZIE !