Autore Topic: Savoiardo, duca dei biscotti  (Letto 843 volte)

Descrizione:

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline ninfea

Savoiardo, duca dei biscotti
« il: Maggio 24, 2012, 13:57:02 pm »


Ci sono biscotti che si mangiano come biscotti e basta e biscotti che servono anche come base per altri dolci o dessert. Il principe, ma sarebbe meglio dire duca, di questi biscotti è senza dubbio il savoiardo, che fu inventato dai pasticceri dei duchi di Savoia nel XV secolo in occasione di una visita del re di Francia.

Il savoiardo deve la sua leggerezza agli albumi d’uovo montati a neve che vengono incorporati nell’impasto di tuorli, zucchero e farina. Con il trasferimento dei Savoia a Torino i savoiardi divennero sinonimo di pasticceria piemontese, anche se biscotti simili dal nome di «prestofatti» si trovano anche in Molise. Furono però i Savoia ad esportarli in Sardegna dove li chiamano «pistoccus de caffè».

La versatilità dei savoiardi è tale che sono diventati da un lato la base per il tiramisù, forse il dolce italiano più conosciuto nel mondo (i giapponesi ne vanno matti), dove si sposano con il mascarpone e il caffè, e dall’altro della zuppa inglese, dove invece il matrimonio si fa con crema pasticcera e alchermes. Vengono usati anche per le charlotte, dolce in cui fanno da cupola a una crema bavarese. Da soli si gustano con il tè, le creme chantilly, la cioccolata calda, ma anche con i gelati.

:ciao:
                                  
 

Offline giancar273

  • CrazyNauti
  • *
  • Post: 1997
  • Karma: +787/-1
    • E-mail
Re:Savoiardo, duca dei biscotti
« Risposta #1 il: Maggio 24, 2012, 14:10:57 pm »
Sale la glicemia solo col leggere  :yes:
 


Cliccate il BANNER sopra, sarete di grande Aiuto. GRAZIE !