Autore Topic: MotoGp 2013  (Letto 8736 volte)

Descrizione:

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Mimmo966

  • Moderatore Globale
  • *
  • Post: 1839
  • Karma: +51/-0
  • La disciplina non è il Suo forte signor Anderson
MotoGp 2013
« il: Marzo 23, 2013, 19:55:20 pm »
 

Il primo appuntamento per la Motogp 2013 è previsto per il 7 aprile in Qatar con la consueta gara notturna. Successivamente squadre e piloti si sposteranno in America, per poi sbarcare in Europa per ben 6 gare. Sarà poi il turno di un doppio appuntamento negli  Stati Uniti, per poi rientrare in Repubblica Ceca. Gli ultimi 7 appuntamenti vedono quattro tappe ancora in Europa intervallate da Malesia, Australia e Giappone. Tante le novità di quest'anno nei vari team, dall'addio alla classe regina di Casey Stoner al ritorno di Valentino Rossi in Yamaha.

.:Questi i circuiti:.



.:Questi i Piloti:.



Appuntamento qui dunque per tutti i Nostri commenti sul motomondiale  :winner_  :ciao:







 

Offline Mimmo966

  • Moderatore Globale
  • *
  • Post: 1839
  • Karma: +51/-0
  • La disciplina non è il Suo forte signor Anderson
Re:MotoGp 2013
« Risposta #1 il: Aprile 08, 2013, 16:01:50 pm »
Losail 7 aprile 2013

Jorge Lorenzo, su Yamaha, ha vinto la gara della MotoGp, prima del Motomondiale 2013. Dietro lo spagnolo è giunto Valentino Rossi, suo compagno di squadra, protagonista di una grande gara dopo essere scattato dalla settima posizione in griglia. Ha completato il podio l’altro spagnolo Marc Marquez su Honda.
Se Lorenzo, autore di una grande partenza, si dimostra da subito imprendibile, il circuito di Losail restituisce alla MotoGp un ‘Dottore’ nuovamente competitivo. Rossi inizia nel migliore dei modi la sua nuova avventura con la Yamaha.Gara da ricordare anche per Marquez, al debutto nella classe MotoGp. Lo spagnolo è protagonista di un bel duello con Rossi per il secondo posto ma dopo un sorpasso e un controsorpasso deve accontentarsi del gradino più basso del podio, comunque un ottimo risultato. Delusione invece per l’altro spagnolo della Honda, Dani Pedrosa, solo quarto al traguardo davanti al britannico della Yamaha Tech 3 Cal Crutchlow. Settima piazza per la Ducati di Andrea Dovizioso, ottavo il compagno di scuderia Nicky Hayden.



:applausi: :applausi: Perdonatemi... sono di parte :applausi: :applausi:







 

Offline Tsuami

  • Vip
  • *
  • Post: 235
  • Karma: +108/-0
  • “and the speed was pure beauty”
    • E-mail
Re:MotoGp 2013
« Risposta #2 il: Aprile 08, 2013, 17:59:47 pm »
libidine pura..
 

Offline Druidosan

  • Moderatore Elite
  • *
  • Post: 11369
  • Karma: +168/-13
  • ***WLF *** 46***
Re:MotoGp 2013
« Risposta #3 il: Aprile 08, 2013, 22:57:28 pm »
In questi 2 anni ho sofferto in silenzio, ero uno di quelli che sognava il binomio Rossi Ducati, purtroppo è stato per vari motivi un fallimento, ma di certo ero convinto che Vale a questo sport ha ancora molto da dire e da insegnare ai giovani rampanti, molti suo detrattori affrettatamente lo avevano di già messo in naftalina, Vale è un'animale da gara, ma ovvio che deve sentirsi anche competitivo e sicuro sul mezzo che guida, con la Ducati non era cosi, con la quale anche uno come Stoner avrebbe avuto problemi, come aveva di già iniziato ad emergere nel suo ultimo anno,

Comunque sia credo che questo campionato a prescindere dal risultato finale ci riserverà un bel pò di divertimento.  :applausi: :applausi: :applausi:
 

Offline ninfea

Re:MotoGp 2013
« Risposta #4 il: Aprile 09, 2013, 05:44:39 am »

 :applausi: :applausi: :applausi:    :applausi: :applausi: :applausi:  bella gara!   :woot:
                                  
 

Offline Mimmo966

  • Moderatore Globale
  • *
  • Post: 1839
  • Karma: +51/-0
  • La disciplina non è il Suo forte signor Anderson
Re:MotoGp 2013
« Risposta #5 il: Aprile 27, 2013, 01:51:03 am »
Austin 21 aprile 2013

Alla sua seconda gara nella classe regina del Motomondiale, il 20 enne Marc Marquez vince ad Austin il suo primo Gran Premio in carriera nella classe MotoGP e si assicura il suo posto nella storia del motociclismo, diventando il più giovane vincitore di un Gran Premio nella premier class della storia e spodestando così Freddie Spencer detentore fino a quel momento del record.
Pedrosa è stato l’unico ad impensierire Marquez verso il suo pronosticatissimo primo trionfo: scattato bene al via, l’espero pilota catalano è rimasto in testa per buona parte della gara con il giovane compagno di squadra sempre alle calcagna, fino a che quest’ultimo ha rotto gli indugi a poche tornate dalla fine per poi staccare il compagno e arrivare primo da solo sotto la bandiera a scacchi, con Pedrosa secondo a poco piu di 1″5.
Dietro all’imprendibile duo HRC resiste Jorge Lorenzo, mai in lotta per la vittoria ma il cui posto sul terzo gradino del podio non è mai stato in discussione: alla fine il Campione del Mondo è riuscito anche a girare sui tempi delle Honda, chiudendo con un distacco dal vincitore appena superiore ai tre secondi.
Quarto posto per il britannico Cal Crutchlow, quinto per il tedesco Stefan Bradl, sesto per Valentino Rossi. Settima la Ducati Desmosedici di Andrea Dovizioso, che regola in volata Alvaro Bautista. Nicky Hayden e Andrea Iannone chiudono la Top 10.

                                                                                                                 
 

Offline Mimmo966

  • Moderatore Globale
  • *
  • Post: 1839
  • Karma: +51/-0
  • La disciplina non è il Suo forte signor Anderson
Re:MotoGp 2013
« Risposta #6 il: Maggio 06, 2013, 12:43:23 pm »
Jerez 5 maggio 2013

La gara della MotoGP Spagna 2013 è stata entusiasmante con una lotta che all'inizio sembrava a due fra Jorge Lorenzo su Yamaha e Dani Pedrosa su Honda, ma ben presto nella lotta si è inserito uno scatenato Marc Marquez con l'altra Honda, che dopo un inizio difficile costellato da un sorpasso al primo giro subito da Rossi e da un altro errore, è partito poi in grande rimonta.
Alla fine il vincitore della MotoGP di Spagna a Jerez 2013, è stato un velocissimo Dani Pedrosa, che a metà gara è riuscito a staccare poco alla volta i suoi inseguitori, tanto da vincere in tranquillità.
Ma pazzesco è stato l'arrivo per il secondo posto, Lorenzo sembrava poter controllare, ma Marquez nell'ultima staccata lo tocca e gli da una spallata riuscendo a sorpassarlo e piazzandosi dietro il compagno di squadra. Sembrava di rivivere quella fantastica lotta a spallate e spintoni con il sorpasso di Rossi su Gibernau, circa 8 anni fa.
Alle spalle di un deluso Lorenzo, si è piazzato Valentino Rossi che non ha mai rischiato molto di perdere il suo quarto posto, bella lotta anche dietro di lui, dove a spuntarla è un ottimo Crutchlow su Bautista.
 

Offline Mimmo966

  • Moderatore Globale
  • *
  • Post: 1839
  • Karma: +51/-0
  • La disciplina non è il Suo forte signor Anderson
Re:MotoGp 2013
« Risposta #7 il: Maggio 27, 2013, 10:11:36 am »
Le Mans 19 maggio 2013

Dani Pedrosa vince il Gran Premio di Francia, dopo una gara straordinaria: lo spagnolo è stato autore di una buona partenza, a differenza del compagno di squadra Marquez e si è portato subito sulla scia di Andrea Dovizioso che aveva subito conquistato la leadership. I due hanno inscenato un lungo e appassionato duello, ma al 10° giro Pedrosa ha passato definitivamente la Ducati del “Dovi” e ha iniziato a guadagnare terreno, mentre il forlivese è stato poi passato da Crutchlow e infine anche da Marquez, autore di una strepitosa e audace rimonta che gli ha ben fatto meritare il podio. Scivola Rossi ( :offeso: ) quando era quarto: il pesarese si è comunque rialzato ma ha concluso la gara 12° dietro al compagno di squadra Lorenzo, 7°: per il majorquino giornata no, che dopo una buona partenza non è riuscito a reggere il ritmo degli altri top riders.

                                                                                    Da: motoblog.it
 

Offline edi67

Re:MotoGp 2013
« Risposta #8 il: Maggio 27, 2013, 13:02:03 pm »
heilà finalmente il tappo ha fatto qualcosina di buono  :dance2:

Offline mozagga

  • Moderatore Globale
  • *
  • Post: 5071
  • Ringraziato: 6 volte
  • Karma: +266/-3
  • ...questo è il destino che mi sono segnato
    • E-mail
Re:MotoGp 2013
« Risposta #9 il: Maggio 29, 2013, 21:59:43 pm »
mi sa che Vale non è più lui....almeno quello di una volta....marquets è troppo affamato. Dopo Vale italiani zero...è questo il problema
 

Offline Mimmo966

  • Moderatore Globale
  • *
  • Post: 1839
  • Karma: +51/-0
  • La disciplina non è il Suo forte signor Anderson
Re:MotoGp 2013
« Risposta #10 il: Giugno 06, 2013, 12:24:05 pm »
Mugello 2 giugno 2013

Ad aggiudicarsi il gradino più alto del podio (e per la terza volta consecutiva qui al mugello) è Jorge Lorenzo su Yamaha che ha vinto precedendo il connazionale Dani Pedrosa su Honda. Terzo posto per l'inglese Cal Crutchlow su Yamaha Monster. Ai piedi del podio Stefan Bradl, quinto Andrea Dovizioso, poi Nicky Hayden e Michele Pirro. Valentino Rossi è caduto nel corso del primo giro dopo uno scontro con lo spagnolo Alvaro Bautista su Honda.
Giornata da dimenticare anche per un altro protagonista del Mondiale, il giovane spagnolo della Honda Marc Marquez, caduto a due giri dal termine quando era secondo alle spalle di Lorenzo. Il campione del Mondo è partito subito forte, superando Pedrosa che partiva dalla pole. Alla prima curva termina la gara di Valentino Rossi, letteralmente buttato fuori da Bautista. La prima parte di gara vede il trio Lorenzo-Pedrosa-Marquez darsi battaglia, poi il pilota della Yamaha piazza un paio di giri al fulmicotone e prende un vantaggio di circa 5 secondi su Pedrosa che poi si porterà fino al traguardo. Alle sue spalle è bagarre tra Marquez e Pedrosa, con il giovane che supera il più esperto compagno di squadra prima di scivolare e finire fuori gara. Quarto posto finale per la Honda del tedesco Stephan Bradl. Quinto, sesto e settimo posto per le tre Ducati di Andrea Dovizioso, Nicky Hayden e Michele Pirro. Per quanto riguarda gli altri italiani, 12° Daniele Petrucci su Ioda Suter e 13° Andrea Iannone su un'altra Ducati.

Leggevo su derapate.it:
Una volta il GP del Mugello era la gara de “Noantri”, dei piloti italiani; quando le cose andavano male piazzavamo comunque un pilota sul podio. Nel GP d’Italia del Mugello 2013 nessun pilota italiano è arrivato sul podio e ciò non accadeva dal lontano 1996, ben 17 anni. Siamo consapevoli che il movimento Italiano piloti è in fase calante (qualcuno pensa o spera ad un ritorno di Biaggi) ma tutti si aspettavano una bandiera italiana sul podio, tutti.
Ci possiamo consolare pensando che Jorge Lorenzo da piccolo veniva chiamato Giorgio e tutti pensavano fosse italiano e che il “guerriero compagnone” Cal Crutchlow ama l’Italia e annovera un nutrito stuolo di fan italiani. Secondo voi basta tutto questo per consolarci? .........Risponderei decisamente "No"
 

Offline Mimmo966

  • Moderatore Globale
  • *
  • Post: 1839
  • Karma: +51/-0
  • La disciplina non è il Suo forte signor Anderson
Re:MotoGp 2013
« Risposta #11 il: Giugno 19, 2013, 17:17:46 pm »
Montmelò 16 giugno 2013

Trionfo spagnolo nel noioso Gp di Catalunya (praticamente 0 sorpassi) con i piloti iberici che conquistato tutti i gradini del podio: 1° Jorge Lorenzo seguito dalle due Repsol Honda di Dani Pedrosa e Marc Marquez. Valentino Rossi 4°, complice la caduta di Cal Crutchlow che lo precedeva, col pesarese che ha tagliato il traguardo in solitaria con quasi 6 secondi di svantaggio rispetto al majorquino. 5° Bradl a precedere Smith che negli ultimi giri ha passato la Ducati di Andrea Dovizioso, mentre l’altra Rossa, pilotata da Nicky Hayden, era uscita nei primi giri. Terza vittoria stagionale, la seconda di fila, per Jorge Lorenzo che si aggiudica il Gran Premio di Catalunya dopo il successo al Mugello di quindici giorni fa. Il maiorchino si avvicina ancora a Dani Pedrosa, leader attuale della classifica piloti e secondo al Montmelò con un ritardo di quasi due secondi.

Questi i migliori 10 piloti in classifica generale

  1° Dani PEDROSA Honda pt123
  2° Jorge LORENZO Yamaha pt116
  3° Marc MARQUEZ Honda pt93
  4° Cal CRUTCHLOW Yamaha pt71
  5° Valentino ROSSI Yamaha pt60
  6° Andrea DOVIZIOSO Ducati pt59
  7° Nicky HAYDEN Ducati pt45
  8° Stefan BRADL Honda pt41
  9° Alvaro BAUTISTA Honda pt38
10° Aleix ESPARGARO ART pt36
 

Offline mozagga

  • Moderatore Globale
  • *
  • Post: 5071
  • Ringraziato: 6 volte
  • Karma: +266/-3
  • ...questo è il destino che mi sono segnato
    • E-mail
Re:MotoGp 2013
« Risposta #12 il: Giugno 20, 2013, 21:55:21 pm »
povero valentino...avrà mica ragione lucchinelli a dire che si biagizzato....lorenzo è chiaramente un passo avanti mentre marquets sta arrivando alla grande.
Bautista invece mi ricorda toni elias...un pericolo...dopo lorenzo e valentino chi stenderà?
 

Offline crazy.cat

Re:MotoGp 2013
« Risposta #13 il: Giugno 29, 2013, 14:48:07 pm »
Lorenzo appena fracassato e operato scende in pista tra pochi minuti
http://www.gazzetta.it/Sport-Motori/Motomondiale/29-06-2013/motogp-lorenzoasen-warm-up-20680374999.shtml
Uomo con gli attributi o pazzo furioso?
Più tardi lo sapremo.
Gli uomini politici sono uguali dappertutto. Promettono di costruire un ponte anche dove non c’è un fiume.
 

Offline Druidosan

  • Moderatore Elite
  • *
  • Post: 11369
  • Karma: +168/-13
  • ***WLF *** 46***
Re:MotoGp 2013
« Risposta #14 il: Giugno 29, 2013, 19:34:16 pm »

Uomo con gli attributi o pazzo furioso?


Credo sia un misto delle 2 cose e non potrebbe essere diverso, grande spettacolo, da tifoso di Valentino credo che Lorenzo sia veramente il degno erede di Vale.

Dopo oltre 2 anni fatemi godere questa giornata, anche perchè domani con le 4 ruote sarà altra musica purtoppo  :ciao:
 


Cliccate il BANNER sopra, sarete di grande Aiuto. GRAZIE !