Autore Topic: Boldrini: chiamatemi "la" presidente - Sette renziani contro il nuovo Monopoli  (Letto 445 volte)

Descrizione:

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline crazy.cat

Uniamo le notizie, tanto per non incavolarsi due volte.

La rossa boldrini spende e spande in cose totalmente inutili, ma non se ne vergogna per niente, tanto paga pantalone...
I sette renziani non hanno niente di meglio a cui pensare? Con tutti i casini che abbiamo in italia questi si preoccupano del monopoly.

Clicca (Mostra/Nascondi)

Camera, nuova carta intestata per "la" Boldrini
Su quella vecchia l'articolo era al maschile e, quindi, la presidente - come riporta Libero - ha deciso di rifare il look a tutta la cancelleria di Montecitorio. Alla faccia della spending review

08:43 - Laura Boldrini è "la" presidente della Camera e non "il" presidente. La questione può sembrare irrilevante a molti, ma non a lei, la terza carica dello Stato, che ha così deciso di rifare in toto il look alla cancelleria di Montecitorio. Già, perché l'articolo maschile sulla carta intestata non era adeguato e, quindi, alla faccia della spending review, si buttano le vecchie lettere e si spendono soldi pubblici per stamparne delle nuove.
Come riporta il quotidiano Libero, tutte le vecchie carte intestate sarebbero finite al macero per lasciar posto a quelle fresche di stampa con la scritta "La Presidente". Poco importa se Irene Pivetti quando rivestì la carica non pensò minimamente di cambiare l'articolo. "Essendo un termine neutro e ambigenere, non ho considerato un problema presentarmi come 'il presidente della Camera'. Se è vero che la Boldrini ha eliminato la vecchia carta, ha sbagliato", dice.

E che la questione stia veramente a cuore alla presidente lo dimostra anche la sua pagina Facebook, in cui l'articolo femminile appare chiaramente sulla foto del profilo. Ma basta cliccare sul sito della Camera - anch'esso al centro delle polemiche per i 4 milioni necessari al restyling - e la cosa salta all'occhio: in alto a sinistra campeggia l'immagine della Boldrini con l'intestazione "La Presidente". E' tutta questione di articoli...

http://www.tgcom24.mediaset.it/politica/articoli/1113271/camera-nuova-carta-intestata-per-la-boldrini.shtml


Sette renziani contro il nuovo Monopoli: «Diseducativo». Ironia su Twitter

ROMA - C'erano una volta le vecchie e care strade del Monopoli. La nuova versione è invece un inno alla finanza irresponsabile. È una vera e propria crociata quella lanciata da sette deputati Pd, tutti renziani, alla nuova versione dello storico gioco da tavola - Monopoly nell'edizione internazionale - che l'azienda statunitense Hasbro starebbe per lanciare. Protesta che, in una lettera pubblicata oggi sul Corsera, i 7 parlamentari hanno indirizzato direttamente all'ambasciatore degli Usa in Italia. Chiedendogli di prendere «eventuali» provvedimenti e attirandosi le ironie della rete.

«Diseducativo». Per i sette renziani - Michele Anzaldi, Marina Berlinghieri, Matteo Biffoni, Luigi Bobba, Lorenza Bonaccorsi, Federico Gelli ed Ernesto Magorno - la nuova versione del Monopoli (che dovrebbe arrivare anche in Italia) contiene infatti delle «preoccupanti novità», prima fra tutte la sostituzione delle tradizionali proprietà immobiliari con pacchetti azionari di grandi multinazionali. «Si passa dall'acquisto di immobili alla speculazione in Borsa e inoltre, sarebbe stata abolita la casella dellàprigionè», si legge nella missiva, nella quale si evidenzia chiaramente il senso della denuncia: «Mentre la Casa Bianca pone l'accento contro le frodi dei titoli e gli abusi degli strumenti finanziari, il 'Monopoly', gioco che da generazioni alfabetizza i giovani sui meccanismi del libero mercato, torna ad esaltare la turbo economia che ha aperto la crisi finanziaria 2008, con il messaggio diseducativo che, in caso di violazione delle regole, non si viene puniti».

Ironia su Twitter. Ma i deputati Pd hanno però trovati ben pochi sodali nella loro battaglia e attirandosi invece battute e sarcasmi degli utenti twitter. A cominciare da Marco Agnoletti, portavoce di Matteo Renzi che con diversi 'cinguettii' prende le distanze dai fedeli del sindaco di Firenze. «'Aboliamo la battaglia navale: fomenta i guerrafondai», e ancora «Abolito il gioco dell' oca: gli animali non sì sfruttano!», ironizza Agnoletti spegnendo la potenziale, ennesima polemica dem e proprio mentre Renzi è in visita negli Stati Uniti. E Risiko?

http://www.ilgazzettino.it/italia/politica/sette_renziani_contro_il_nuovo_monopoli_diseducativo_ironia_su_twitter/notizie/318017.shtml
Gli uomini politici sono uguali dappertutto. Promettono di costruire un ponte anche dove non c’è un fiume.
 

Offline mozagga

  • Moderatore Globale
  • *
  • Post: 5065
  • Ringraziato: 5 volte
  • Karma: +266/-3
  • ...questo è il destino che mi sono segnato
    • E-mail
tradito dai politici non posso far altro che votare contro queste cose ora e sempre!
 


Cliccate il BANNER sopra, sarete di grande Aiuto. GRAZIE !