Autore Topic: David Gibbins - Il faraone  (Letto 446 volte)

Descrizione:

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline crazy.cat

David Gibbins - Il faraone
« il: Luglio 27, 2014, 14:36:04 pm »
I romanzi storico avventurosi sono uno dei miei generi preferiti, e anche questo è piuttosto buono, però  Clive Cussler dovrebbe fargli causa per la completa scopiazzatura dei personaggi e dello stile di scrittura. Jack howard è il clone di Dirk Pitt e anche tutto il resto è praticamente identico.
Casualità o mancanza di idee?

David Gibbins - Il faraone

Un autore da 3 milioni di copie nel mondo, 150.000 in Italia, tradotto in 30 Paesi
Un grande thriller
Regnavano sui vivi e sui morti. Il segreto del loro potere è sepolto negli abissi del tempo. Erano i faraoni, i grandi signori del mondo antico.

1351 a.C. Il faraone Akhenaton regna sull’Egitto, in conflitto con la casta sacerdotale di cui ha ridotto i poteri imponendo il culto del dio unico Aton. Ma un giorno scompare improvvisamente nel corso di una misteriosa spedizione.
1884. In Sudan scoppia la rivolta guidata dal Mahdi, l’Eletto, che incita le folle dei suoi seguaci a liberarsi dell’invasore inglese. Il maggior generale Charles Gordon, “Gordon Pascià”, il governatore inglese di stanza a Khartum è in pericolo: presto la città sarà travolta dalla furia del Mahdi; le truppe inviate a Khartum nel disperato tentativo di salvare la città e Gordon sono accompagnate da reparti di scout indiani Mohawk, vecchi compagni di battaglia del maggiore Edward Mayne. Il soldato, esplorando il letto del Nilo, fa un’agghiacciante scoperta: i resti di un tempio sommerso dedicato a un dio sanguinario, personificato in una statua enorme dalla testa di coccodrillo, cui sono state sacrificate centinaia di persone.
2013. L’archeologo Jack Howard segue le tracce di Mayne e dei suoi compagni lungo il corso del Nilo fino alla piana delle piramidi di Giza, dove, grazie a straordinari dispositivi e macchinari elettronici, scoprirà che Akhenaton, quel giorno di migliaia di anni prima, non si era poi allontanato tanto dalla sua città, ma per ritrovarne le tracce deve sondare le profondità oscure e misteriose del luogo scelto dai potenti sovrani come sede eterna.
http://www.newtoncompton.com/ebook/1690/il-faraone
Gli uomini politici sono uguali dappertutto. Promettono di costruire un ponte anche dove non c’è un fiume.
 


Cliccate il BANNER sopra, sarete di grande Aiuto. GRAZIE !